Emozioni in terracotta: le sculture di Guido Mazzoni e Antonio Begarelli

mostra modena terracottaIn occasione del ponte del 1 maggio e del prossimo ponte del 2 giugno vi segnaliamo un’altra interessantissima mostra che crediamo possa stupire tutti  gli appassionati della scultura in terracotta. Fino al 6 giugno al Foro Boario di Modena è aperta la mostra “Emozioni in terracotta”, dedicata a Guido Mazzoni e Antonio Begarelli, due scultori praticamente sconoscuti non solo dal grande pubblico ma che forse possono essere considerati i due massimi esponenti di questa tradizione artistica italiana.

La rassegna illustra l’attività dei due scultori, che si distende lungo quasi un secolo, all’incirca  tra il 1470 e il 1560, e incarna quelli che si potrebbero definire i due volti del Rinascimento, quello realistico  e declamatorio e l’altro più classico e idealizzante.  Potrete ammirare una sessantina di opere, in prevalenza scultoree,  affiancate da alcuni dipinti e opere grafiche, che ricostruiscono  sinteticamente l’ampio panorama artistico dell’epoca segnato da importanti artisti come Correggio e Raffaello.

La mostra è affiancata da una rete di itinerari in città e provincia che permettono di approfondire in tutti i suoi aspetti l’intensa attività dei due grandi scultori visitando ad esempio la Galleria Estense e il Museo Civico, dove si conservano opere che non si è ritenuto prudente spostare dalla loro collocazione abituale, e delle chiese del centro storico cittadino in cui vi sono molti gruppi scultorei, per proseguire fino a Ferrara ed a Parma.

Insomma una mostra sicuramente imperdibile, anche per carpire qualche segreto e tecnica di scultura da questi due grandi maestri. La mostra è aperta da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle 19.00 con orario continuato. Durante il lunedì rimane chiusa ma è aperta nei giorni del 1° maggio e 2 giugno.  Potete trovare tutte le informazioni su www.mazzonibegarelli.it

Il costo del biglietto è di 9 euro ma è possibile anche acquistare il biglietto online al costo di 7 euro:
Acquista biglietto online

Se riuscite a visitarla fateci sapere il vostro parere. Per tutti gli altri che non avranno la possibilità abbiamo invece trovato questo video per gustare quanto meno un assaggio delle opere di Mazzoni e Bagarelli.