Giannino Castiglioni

Milano 1884- Lierna (Lc) 1971

Formatosi nel clima della Scapigliatura lombarda e del Simbolismo, Giannino Castiglioni all’inizio è anche pittore e medaglista. Dal 1922 però si afferma soprattutto come scultore vincendo un concorso internazionale per il ricco apparato decorativo del Palazzo del Parlamento di Montevideo, in Uruguay.

Comincia a ricevere numerose commesse pubbliche per monumenti ai caduti (di Magenta nel 1925, di Lecco nel 1926, di Milano, dove vince l’apposito concorso con un progetto imponente, poi però non realizzato), per una serie di fontane (giustamente famosa quella di S. Francesco in piazza S. Angelo a Milano, del 1927), per la tomba di Pio XI in S. Pietro a Roma, per una porta in bronzo del Duomo di Milano con le Storie di S. Ambrogio, iniziata nel 1937 ma terminata e posta in opera solo nel 1950.

In collaborazione con l’architetto Giovanni Greppi, tra il 1935 e il 1938, Castiglioni progetta e costruisce i sacrari del Monte Grappa, del rimavo, di Caporetto e di Redipuglia, opere molto scenografiche, comunque meritevoli di essere considerate dal punto di vista artistico, isolandole cioè dagli intenti celebrativi della retorica fascista che le aveva volute.

Nel dopoguerra, mentre continuano per lui le committenze pubbliche (a Milano: monumento ai Martiri della Resistenza di Piazzale Loreto, del 1960, e Cappella Smiderle per l’Ospedale Fatebenefratelli, del 1961; a Parabiago: La battaglia di Parabiago, terracotta di m. 6 x 10 per la sala consigliare, del 1968), si intensificano anche quelle private per medaglie, busti commemorativi, gruppi e bassorilievi funerari soprattutto per il Cimitero Monumentale milanese.

Molteplici sono stati i rapporti di Giannino Castigloini con il laboratorio di Rebattini, la nostra attuale Fornace Artistica, al punto da donare alla chiesa di Fornaci tutte le 14 formelle di una delle sue celebrate Vie crucis, create nella nostra fornace, da cui traspare la lezione del grande scultore Arturo Martini, da lui raccolta a partire dagli Anni Trenta per la modellazione dei volumi.

Ancora nessun commento.

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.