Mostra Il cotto dell’Impruneta: 700 anni di storia del cotto da festeggiare

Mostra Cotto ImprunetaIl 23 marzo 1309 un atto notarile, conservato all’Archivio di Stato di Firenze, segna la nascita della corporazione dei fornaciai imprunetini e la nascita ufficiala del cotto dell’Impruneta. Per festeggiare i 700 anni di storia è stata organizzata la mostra Il cotto dell’Impruneta. Maestri del Rinascimento e le fornaci di oggi, un’esposizione di importanti sculture e di manufatti antichi e moderni che ripercorrono la storia millenaria della lavorazione del cotto toscano.

La mostra si svolge nel comune di Impruneta, nei secolari locali di piazza Buondelmontied è composta da quattro sezioni tutte molto interessanti.

Maestri del Rinascimento

Il cuore di tutta la mostra, espone capolavori di maestri quali Brunelleschi, Ghiberti, Donatello, Nanni di Bartolo, Michelozzo e Luca della Robbia, illustrando come la scomparsa nel Medioevo, nel Quattrocento l’arte della terracotta rinasce per avere il suo periodo di massimo splendore.

Il cotto nell’architettura toscana

Questa sezione ripercorre i grandi capolavori dell’architettura del cotto dell’impruneta a partire dagli artigiani etruschi, all’architettura rinascimentale che vede il suo massimo splendore nella cupola del Brunelleschi fino ad arrivare alle moderne fornace dalla produzione industriale.

Le eccellenze dell’artigianato

La terza sezione propone una scelta di terrecotte d’uso e di arredo che evidenzia la maestria dei fornaciai e la sensibilità e il gusto decorativo delle varie epoche.
Per teminare la ultima sezione si focalizza sul presente, presentando le fornaci attive ancora oggi nel territorio di Impruneta, in totale 17.

Insomma un  evento davvero immancabile per tutti gli amanti del cotto nelle sue varie forme, che anche noi cercheremo di non mancare.

Come sempre vi diamo ora un po’ di informazioni utili.
La mostra sarà visitabile  ogni settimana da giovedì a domenica fino al 26 luglio 2009 negli orari 9 – 13 e 15 – 19. Il biglietto unico di ingresso alla Mostra si chiama Cotto Card, acquistabile al costo di 5 € direttamente online, consente di usufruire di speciali agevolazioni dal momento dell’acquisto fino al 26 luglio 2009 come ad esempio l’ingresso gratuito nei musei della zona, l’ingresso ridotto a multi musei di Firenze e perfino ad uno sconto in ristoranti e alberghi convenzionati.
Per altre informazioni e approfondimenti potete visitare www.imprunetacotto.it.

Vi lasciamo con l’invito a farci sapere la vostra opinione nei commenti e con un video per tutti quelli che non potranno visitare la mostra Il cotto dell’Impruneta. Maestri del Rinascimento e le fornaci di oggi.